0984 44 72 39 327 43 98 666

info@elettronica-a.it eaa.promozione@gmail.com

Recovery Plan, svolta sul Superbonus: novità su scadenza e proroga

Condividi questo Articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Il ministro dell’Economia, Daniele Franco, ha inserito la promessa della proroga del Superbonus 110%: quali sono le novità

Il Consiglio dei ministri ha chiuso la bozza del Recovery Plan, che sarà presentato dal premier Mario Draghi alle Camere, prima di essere inviato all’Europa (la scadenza è il 30 aprile). In manovra è stata inserita la promessa della proroga del Superbonus, voluta da diversi partiti politici, ma anche da costruttori, imprese e banche.

Recovery Plan, svolta sul Superbonus: novità su scadenza e proroga

Il ministro dell’Economia, Daniele Franco, si è impegnato a ridiscutere la proroga del Superbonus a settembre. Impegno che è stato verbalizzato e che è stato salutato favorevolmente soprattutto da Movimento 5 StelleForza Italia e Partito democratico.

Nel testo del Piano, infatti, si legge che per far fronte ai lunghi tempi di ammortamento delle ristrutturazioni degli edifici, per stimolare il settore edilizio, da anni in grave crisi, e per raggiungere gli obiettivi sfidanti di risparmio energetico e di riduzione delle emissioni al 2030, “si intende estendere la misura del Superbonus 110%“.

Il Superbonus 110% è stato originariamente introdotto dal 2021 al 2023 attraverso ‘articolo 119 del Decreto Rilancio (al 30 giugno 2023 per gli interventi effettuati dagli Istituti autonomi case popolari (Iacp), a condizione che almeno il 60% dei lavori sia stato effettuato alla fine del 2022; al 31 dicembre 2022 per gli interventi effettuati dai condomini, a condizione che almeno il 60% dei lavori sia stato effettuato entro il 30 giugno precedente).

Il Superbonus – si legge nel piano – “sarà fornito in forma di detrazione fiscale pari al 110% delle spese sostenute, usufruibili in un periodo di 5 anni e disponibili per chi intende effettuare ristrutturazioni energetiche e antisismiche degli edifici residenziali. La misura prevede inoltre l’introduzione di strumenti finanziari come la ‘cessione del credito‘ e il ‘pagamento anticipato‘ per agevolare gli ingenti investimenti iniziali”.

Recovery Plan, svolta sul Superbonus: chi è d’accordo con la proroga

Sul Superbonus ha insistito soprattutto il M5S, (Giuseppe Conte lo ha definito “un punto essenziale”) che ha chiesto la garanzia del governo che la proroga sia almeno a fine 2023 per tutte le tipologie di edifici e che ci siano 10 miliardi in più rispetto ai 18 già precedentemente stanziati e ora semplicemente suddivisi tra Pnrr e fondo complementare.

Favorevoli alla proroga anche Forza Italia, Partito democratico e Lega. Ovviamente a reclamarlo anche costruttori, imprese e banche.

Fonte QuiFinanza

Sottoscriviti alla Newsletter

Sarai sempre aggiornato alle dinamiche energetiche

Esplora altri articoli

News

Superbonus 110%: importante svolta in vista!

A settembre ci si attende un’importante svolta sul Superbonus 110 per i condomini, dopo un sensibile aumento dei lavori verificatosi anche a luglio, grazie all’incentivo

Vuoi potenziare la tua attività?

pensa ad un futuro migliore con EAA

CONTATTACI

Compila i campi e verrai contattato in men che non si dica!

small_c_popup.png

Siamo Qui Per Chiarire ogni tuo dubbio

Compila i dati e verrai subito contattato!